RAGUSA. DOMANI ESERCITAZIONE DI PROTEZIONE CIVILE ALL’HYBLEA GAS

maria carmela librizzi

Domani pomeriggio il Prefetto di Ragusa Maria Carmela Librizzi coordinerà un’esercitazione di protezione civile, organizzata con la collaborazione del Comune di Ragusa, del Comando provinciale dei Vigili del fuoco, della direzione della Società “Hyblea Gas” e di tutte le componenti istituzionali della provincia di Ragusa rientranti nel sistema di protezione civile provinciale, per verificare l’efficacia del dispositivo previsto dal piano di emergenza esterno dello stabilimento Hybleagas.

L’esercitazione, che interesserà l’area circostante l’anzidetto stabilimento industriale a rischio di incidente rilevante sito alla periferia del Capoluogo lungo la strada provinciale n. 25, simulerà la fuoriuscita di una nube di gas di vapori infiammabili da tubazioni all’interno dell’impianto con conseguente rapida combustione da cui ne deriva un’intensa fiammata.

Lo scenario prevede il verificarsi all’interno dello stabilimento di un incidente con una sequenza di eventi diversificati su specifiche aree interessate dall’evento, con la direzione tecnica dei soccorsi affidati ai Vigili del fuoco.

L’obiettivo principale dell’esercitazione è quello di testare l’efficacia operativa di ciascuna delle componenti istituzionali coinvolte nella gestione dell’emergenza, verificando la reazione di ciascuno, i tempi di intervento, il sistema di attivazione, le modalità di comunicazione e l’efficacia delle risorse umane e strumentali da mettere in campo.

In sede di pianificazione preliminare curata dalla Prefettura di Ragusa per i dettagli dell’esercitazione e degli interventi operativi di ordine pubblico, sanitario, di controllo del traffico, è stata prevista l’attivazione, su impulso del Prefetto, del Centro Coordinamento Soccorsi che indirizzerà le procedure per la gestione dell’emergenza connesse all’incidente occorso allo stabilimento, con una particolare attenzione al soccorso ed all’assistenza alla popolazione coinvolta nello scenario durante l’evacuazione e nelle fasi successive.

A conclusione dell’esercitazione, seguirà alle ore 18.00 un debriefing presso la sala operativa del Palazzo del Governo, presieduta dal Prefetto Librizzi, con i rappresentanti degli enti intervenuti per esaminare l’esito complessivo dell’esercitazione e le eventuali criticità emerse allo scopo di migliorare le procedure di emergenza e l’efficacia del coordinamento dei servizi di protezione civile.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa