Kit di sensibilizzazione agli studenti di Chiaramonte e Monterosso

“Quando saremo adulti vogliamo praticare il mestiere di ispettore forestale. Per contribuire alla salvaguardia del patrimonio boschivo della provincia di Ragusa”. Ad esprimersi in questi termini alcuni allievi, tra i destinatari del progetto com.woods (comunication for wood security), dell’istituto comprensivo “Madre Teresa di Calcutta” di Monterosso Almo e del circolo didattico “San Giuseppe” di Chiaramonte Gulfi, in entrambi i casi quarte e quinte classi. A loro, infatti, sono stati distribuiti, nei giorni scorsi, i kit di sensibilizzazione, predisposti da Ada Comunicazione che ha promosso il progetto in collaborazione con l’Ispettorato ripartimentale delle foreste di Ragusa, su una tematica ancora più delicata in un periodo come l’attuale in cui gli incendi, nell’area iblea, risultano essere all’ordine del giorno. Il kit comprende un depliant informativo sul progetto e la guida al rispetto della natura e alla prevenzione degli incendi. Nella guida, in particolare, con l’ausilio di disegni esplicativi, sono indicate quali le responsabilità dell’uomo nella distruzione dei boschi oltre a dieci consigli per evitare gli incendi. Inoltre, la guida illustra quali gli interventi da effettuare se l’incendio è già scoppiato (chiamare il 1515 immediatamente, il numero di emergenza ambientale del Corpo forestale dello Stato) e le notizie informative su chi interviene qualora venga effettuata la suddetta chiamata. Inoltre, sono state inserite alcune regole per il rispetto dell’ambiente. “La sensibilità sul delicato argomento da parte dei dirigenti scolastici – spiega Loredana D’Aleo che sta seguendo l’evolversi delle varie fasi del progetto per conto di Ada Comunicazione – ci ha consentito di avere un approccio più efficace del previsto con gli studenti delle elementari. E’ necessario che l’educazione alla salvaguardia dei boschi possa iniziare sin dalla tenera età, tra i banchi di scuola. E le regole illustrate sono state recepite con interesse e attenzione da parte delle varie scolaresche. Segno che operando sulla leva della sensibilizzazione si possono raggiungere risultati soddisfacenti”. Il progetto com.woods sta volgendo al termine. Le ultime fasi riguardano la distribuzione del kit di sensibilizzazione nei vari plessi dell’istituto comprensivo “Giovanni Pascoli” di Ragusa. Oltre alla sede centrale di Ibla, anche le strutture distaccate dell’Ecce Homo e di San Giacomo.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa