Modica. Aggredisce un carabiniere ed un Vigile Urbano. Arrestato

Nella mattinata odierna un pattuglia dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Modica ha arrestato un cinquantacinquenne di origine sciclitana, tale Giuseppe Diana, per esistenza e violenza a pubblico ufficiale. Nella prima mattinata il soggetto aveva avvicinato una pattuglia appiedata dei Vigili Urbani di Modica lungo il Corso Umberto. Dopo un breve colloquio, in cui già aveva destato qualche sospetto per il suo atteggiamento particolarmente aggressivo e privo di ogni elementare educazione nell’approccio a dei pubblici ufficiali in quel momento in uniforme ed in servizio presso il centro cittadino, i due operatori proseguivano il loro pattugliamento quando, senza preavviso ed alle spalle, l’uomo si avventava al volto di uno dei Vigili Urbani iniziando una colluttazione. Riusciti ad immobilizzarlo lo conducevano presso il Comando Polizia Municipale di Palazzo di Città ed immediatamente chiedevano l’ausilio della pattuglia Radiomobile dei Carabinieri che nel frattempo giungeva prontamente sul posto. Mentre erano intenti ad accertare la sequenza degli eventi e cercavano di procedere alla sua identificazione, i Carabinieri venivano fatti oggetto di violenti pugni e di veementi calci al loro indirizzo da parte del soggetto sciclitano che cercava in qualsiasi modo di divincolarsi dalla presa degli operanti, sferrando una serie inconsulta di calci e pugni. Solo dopo alcuni minuti, quando si riusciva a sedare la violenza incontrollata che aveva animato il soggetto in questione, i Carabinieri riuscivano a ricondurlo alla tranquillità e ad identificarlo compiutamente. A causa dell’atteggiamento sconsiderato, irrispettoso, violento e pericoloso del Diana, questi veniva tratto in arresto e condotto presso la locale casa circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ne ha disposto la traduzione. Dall’accaduto il carabiniere ed il vigile urbano escono con una prognosi preliminare di sette giorni, che non si esclude possa avere delle ulteriori implicazioni, vista la dinamica dei fatti e la violenza che hanno subito nell’adempimento del loro dovere.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa